12.10.2012  Il Fondo Monetario internazionale rivede al ribasso il tasso di crescita per l’anno in corso fissandolo al 4,9%.

Tra i motivi che hanno spinto il FMI ad una revisione delle stime di crescita del PIL indiano si citano l’aumento del deficit di bilancio, i provvedimenti di inasprimento fiscale su alcuni prodotti primari come il gasolio con conseguente aumento del tasso inflattivo, la debolezza degli investimenti.

Queste previsioni si accompagnano alla valutazione altrettanto negativa riguardo all’altro gigante asiatico, la Cina, la cui crescita è attesa quest’anno di un tasso difficilmente superiore al 7,5%.

Iscrizione alla Newsletter

La newsletter vuole favorire la condivisione di informazioni utili allo sviluppo del business.

Il servizio è particolarmente indicato per approfondire le informazioni provenienti dal mercato indiano, in quanto le opportunità  vanno indirizzate.

La newsletter ci consentirà inoltre di tenere conto dei suggerimenti e dei contributi che possano portare a costruire nuove opportunità di business insieme con i nostri clienti.

 

There is no list available.