01.10.2012  Al fine di rendere più semplice la richiesta di agevolazioni fiscali, il Central Board of Direct Taxes (CBDT) ha richiesto un certificato di residenza fiscale, dal loro Paese di origine, agli stranieri operanti in India che si muovono nell’ambito degli accordi che evitano la doppia tassazione.
Il documento, che sarà obbligatorio a partire dal 1° aprile 2013, consentirà agli stranieri di conoscere con anticipo eventuali crediti di imposta.
Il Tax Residency Certificate (TRC) deve essere integrato con il numero di identificazione fiscale (TIN), lo status di residenza ai fini fiscali, il periodo per il quale il TRC si chiede applicabile e un indirizzo valido per il periodo di riferimento del TRC.
Lo scopo del TRC è quello di garantire che il contribuente che dimostra di essere residente in uno dei Paesi vigenti gli accordi contro la doppia imposizione, ottenga l’applicabilità delle disposizioni agevolative dello Stato ospitante o di quello di origine.


Iscrizione alla Newsletter

La newsletter vuole favorire la condivisione di informazioni utili allo sviluppo del business.

Il servizio è particolarmente indicato per approfondire le informazioni provenienti dal mercato indiano, in quanto le opportunità  vanno indirizzate.

La newsletter ci consentirà inoltre di tenere conto dei suggerimenti e dei contributi che possano portare a costruire nuove opportunità di business insieme con i nostri clienti.

 

There is no list available.