import duty23.07.2012 Il Consiglio dei Ministri ha disposto l’introduzione dell’import duty del 21% sulla importazione delle attrezzature impiegate nella produzione di energia.

In particolare, la barriera tariffaria si compone del 5% di basic custom duty, del 12% di countervailing duty (l’imposta che il Paese importatore dispone per compensare i sussidi che il Paese fornitore concede a quel determinato settore), del 4% di special additional duty.

Fino ad ora, gli equipaggiamenti per la produzione di energia importati erano soggetti al 5% di custom duty se finalizzati alla costruzione di impianti con capacità fino a 1,000 MW, mentre erano esenti da imposizione per impianti con capacità produttiva superiore.

L’introduzione della nuova tassa di importazione si è resa necessaria per contrastare il successo dei prodotti cinesi nel mercato indiano in modo da salvaguardare la produzione locale.

Iscrizione alla Newsletter

La newsletter vuole favorire la condivisione di informazioni utili allo sviluppo del business.

Il servizio è particolarmente indicato per approfondire le informazioni provenienti dal mercato indiano, in quanto le opportunità  vanno indirizzate.

La newsletter ci consentirà inoltre di tenere conto dei suggerimenti e dei contributi che possano portare a costruire nuove opportunità di business insieme con i nostri clienti.

 

There is no list available.