Kaushik Basu31.05.2011 In India si torna a discutere della possibilità di aprire il commercio organizzato agli investitori stranieri.
A parlarne, questa volta, è Mr. Kaushik Basu, il Capo consigliere economico del Ministero delle Finanze nonché Presidente del Gruppo interministeriale (IMG) che ha dichiarato come gli FDI nel Retail portano più concorrenza e quindi riducono il divario tra prezzi all’ingrosso e al dettaglio.
Inoltre, contribuiscono a portare know how necessario a configurare catene di approvvigionamento efficienti.
Mr. Basu ha inoltre affermato che c’è bisogno di rivedere l’Agriculture Produce Marketing Committee (APMC) Act, in modo da ridurre la forbice tra prezzo del bene uscito dalla fabbrica e prezzo finale al consumo, un nuovo modello di catena commerciale che possa essere adottato dagli Stati.

Come già pubblicato nella news del 14 marzo scorso, oltre che nella Ricerca sulla Distribuzione moderna presente nel nostro sito web, il settore Retail è chiuso alle aziende straniere, dove lo FDI al 51% è permesso solo per la distribuzione al dettaglio mono-marca.
Il Retail Multi brand è riservato ai soli cash & carry e ai punti vendita all’ingrosso.

Iscrizione alla Newsletter

La newsletter vuole favorire la condivisione di informazioni utili allo sviluppo del business.

Il servizio è particolarmente indicato per approfondire le informazioni provenienti dal mercato indiano, in quanto le opportunità  vanno indirizzate.

La newsletter ci consentirà inoltre di tenere conto dei suggerimenti e dei contributi che possano portare a costruire nuove opportunità di business insieme con i nostri clienti.

 

There is no list available.