investimenti per infrastrutture in India3.05.2011 Le infrastrutture sono destinate ad essere tra i maggiori investimenti di private equity in India nel 2011.

Dal 2006, i fondi di private equity hanno investito $13 miliardi, equivalenti ad ¼ dei flussi di capitale complessivamente indirizzati in India nel settore delle infrastrutture.

A differenza di quanto accade nei mercati sviluppati, in India gli investimenti in infrastrutture avvengono in una fase iniziale del processo imprenditoriale, addirittura con l’acquisto del terreno da edificare. Di conseguenza, i gestori di fondi PE preferiscono investire nella holding o nella società di costruzione, piuttosto che nelle società veicolo c.d. SPV (Special Purpose Vehicle),
.
La tendenza è confermata da un’indagine condotta dalla società di consulenza Bain & Co. che ha intervistato 50 investitori nel settore delle infrastrutture (per approfondimenti,  sulla ricerca seleziona il link): http://bain.com/bainweb/publications/publications_overview.asp

Questo, se da un lato permette il pieno controllo dell’attività imprenditoriale, dall’altro aumenta il rischio sull’investimento, tanto che almeno 1/3 dei progetti approvati e finanziati tra il 2004 e il 2007 non sono stati ancora cantierati.

Iscrizione alla Newsletter

La newsletter vuole favorire la condivisione di informazioni utili allo sviluppo del business.

Il servizio è particolarmente indicato per approfondire le informazioni provenienti dal mercato indiano, in quanto le opportunità  vanno indirizzate.

La newsletter ci consentirà inoltre di tenere conto dei suggerimenti e dei contributi che possano portare a costruire nuove opportunità di business insieme con i nostri clienti.

 

There is no list available.